Associazione per il gemellaggio della città di Prato e della città di Ebensee

Piazza del Comune c/o Palazzo Comunale 2, Prato

Tel: 0574 616220- 616226 ; Fax: 0574 616245

E-mail: mpratoebensee@associazioni.prato.it

 

Il gemellaggio fra le città di Prato e di Ebensee fu sottoscritto dai sindaci Rudolf Graf e Alessandro Lucarini nel 1987, dopo diversi anni di stretti rapporti alimentati da due ex-deportati, Roberto Castellani e Dorvan Vannini, e dal dottor Rudolf Pekar. È operativa a carattere locale, ma in contatto con la corrispondente Associazionedi gemellaggio di Ebensee. Gli scopi dell’Associazione sono: favorire e sviluppare le relazioni fra le città di Prato ed Ebensee; far crescere i rapporti di amicizia ed affermare gli ideali di pace e solidarietà fra i popoli; favorire la conoscenza storica sul lager nazista di Ebense; promuovere incontri e dibattiti fra i giovani sui temi della pace, della civile convivenza, della testimonianza storica sulla Seconda Guerra Mondiale; favorire la reciproca conoscenza fra i popoli italiano e austriaco promuovendo iniziative culturali, sportive, ricreative nonché lo scambio fra studenti.

Sono organizzati incontri con la città gemellata in occasione del Carnevale di Ebensee, della liberazione del KZ di Ebensee (pellegrinaggio della memoria nel mese di maggio) e durante il “Settembre Pratese” quando un corteo sfila per le vie della città per ricordare la liberazione di Prato. Nel 2002 è stato realizzato il progetto UE “La violenza non ha colore” in collaborazione conla Parrocchia S.Lucia. È stato inoltre dato un sostegno alle iniziative delle scuole pratesi sul tema della memoria della deportazione, delle tragedie del ’900. Sul sito sono presenti varie sezioni, fra le quali una dedicata alle testimonianze dei reclusi nei KZ

 

nazismo, deportazione, prigionia

CREA LA TUA RETE DI MEMORIA:
RETE DI MEMORIA PER TEMATICA
RETE DI MEMORIA PER TIPOLOGIA:
RETE DI MEMORIA PER PROVINCIA: